SEZIONI NOTIZIE

Juve: un mix tra anziani e giovani. Sarà la ricetta vincente?

di Salvo Campana
Vedi letture
Foto

Riparte il calciomercato e ogni squadra ripartirà per contrastare o lottare per la corsa scudetto contro la Juventus. La squadra di Andrea Pirlo come sta preparando la stagione per raggiungere il record storico dei dieci scudetti consecutivi? Sta incominciando una mini rivoluzione post covid dettata dalla carta d’identità “ingiallita” di alcuni giocatori che non fanno parte del nuovo progetto del “maestro”. Ma cosa c’è da aspettarsi? Prestiti con diritto di riscatto o obbligo, cartellini da comprare non superiori ai 20 milioni, scambi tra giocatori soltanto se entrambi le parti sono favorevoli anche nella formulazione dei nuovi contratti, ma soprattutto vendere come priorità per poter incassare. Ogni squadra ha dei giocatori in esubero da dover piazzare e non è soltanto un problema bianconero come in tanti ci vogliono far credere. Una cosa è certa: alla Continassa hanno ben capito che bisogna stare molto attenti ai parametri zero, per una serie di circostanze che possono influire sul rendimento dell’intera squadra. Ci sono buchi da colmare. Uno di questi con l’addio annunciato da Pirlo, di Higuain, dovrà essere un centravanti capace di far rendere al meglio sia Ronaldo che Dybala. “L’anziano” Dzeko, cosi come Suarez (soltanto se si dovesse liberare a parametro zero, ma arriverebbe con un ingaggio molto alto), sono due nomi attenzionati dalla dirigenza bianconera. Più distanziato Milik, con una maggiore difficoltà ad acquisire il proprio cartellino, a causa della mediazione con il presidente De Laurentiis, dato che dal prossimo anno il polacco andrà in scadenza. Intanto è arrivato il primo americano a Torino: il ventiduenne McKenny, cresciuto nel settore giovanile del Dallas e proveniente dallo Scalke04. Centrocampista duttile, è stato promosso come mezz’ala dove ha dato il meglio di se in Bundesliga. Magari i tifosi non lo conoscono, lamentandosi, ma poi, quando si decide di vendere qualche giovane, i tifosi stessi si ripercuotono contro la stessa società bianconera. E’ ciò che è accaduto per Coman, vincitore della Champions 2020 e venduto al Bayern. Ma nel 2015 come poteva essere titolare bianconero con questa formazione? Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Barzagli, Evra; Marchisio, Pirlo, Pogba; Vidal; Tévez, Morata.

Altre notizie
Martedì 22 settembre 2020
19:08 Calciomercato Genoa, dalla Juventus arriva Pellegrini 18:39 Serie A Giudice sportivo, sconfitta 3-0 a tavolino per la Roma contro il Verona per il caos Diawara 18:03 Calciomercato Morata per la Juve si è ridotto lo stipendio 17:30 Serie A Atalanta, Sam Lammers pronto a stupire Gasperini 17:00 Serie A Spadafora ''Non più di 1000 tifosi per il momento, dal 8/10 possibili cambiamenti' 16:30 Calciomercato Mendes vuole Douglas Costa 15:30 Calciomercato Manchester United, nel mirino Upamecano 14:30 Calciomercato Il Barcellona su Eric Garcia del Manchester City
Lunedì 21 settembre 2020
19:28 Serie A JUVENTUS- MORATA IN SERATA E' ATTESO A TORINO ! 17:26 Calciomercato Il Manchester City pensa a Kounde del Siviglia 17:12 Serie A La Roma vuole cambiare; Allegri, Sarri e Rangnick per il dopo Fonseca 16:37 Calciomercato Sampdoria, Ferrero a Milano per chiudere Candreva 16:25 Calciomercato Suarez vicino all'Atletico Madrid, in Spagna parlano di un accordo trovato 15:30 Nazionali La Nazionale di calcio torna a Bergamo per la Nations League 15:28 Calciomercato Juventus-Morata, si prova a definire l'affare nelle prossime ore 15:00 Primo Piano La Juventus pronta a mollare Dezko. Morata o Giroud le alternative 14:30 Calciomercato Suarez resta nella Liga spagnola, trovato l'accordo con il Barcellona 13:44 News Inter, Vidal ad Appiano per la firma 13:38 Editoriale Juve: Che “Frabotta” di idee di mister Pirlo!
Sabato 19 settembre 2020
17:58 Calciomercato Su El Sharawy ci sono tre club italiani