SEZIONI NOTIZIE

Il lumicino della speranza. Come sempre bisognerà però lottare contro tutto e tutti.

di Salvo Campana
Vedi letture
Foto
© foto di www.imagephotoagency.it

Una vittoria contro la Lazio che per come è arrivata vale doppio. Fondamentale è stata la reazione della squadra, dopo i primi venti minuti di assenza totale di tutti gli undici bianconeri in campo. Dopo lo svantaggio, gli uomini di Pirlo hanno finalmente mostrato cuore, grinta e tanta compattezza che in tanti richiedevano nelle precedenti gare (vedi la partita fuori casa contro il Verona). Tutto questo ha sopperito le varie assenze anche degli infortunati, con la voglia di vincere. Ed è questo il punto. Purtroppo quella voglia di vincere è mancata in alcune partite precedenti anche con gli uomini quasi al completo. Tutto ciò deve far riflettere. E’ pur vero che il lumicino della speranza è legato alla gara da recuperare contro il Napoli e anche alla possibilità che la prossima gara della squadra milanese preannunci un pareggio o una sconfitta contro l’Atalanta. Ecco allora che qualcosa potrebbe cambiare. Ma purtroppo non dipenderà esclusivamente dalla squadra di Pirlo. Lottare contro tutti? Sempre, non è la prima volta. Tutte le squadre danno l’anima per battere la Juventus. Contro tutto? Si, dal 2006 è cambiato anche questa tipologia di lotta. Adesso non soltanto le squadre, ma tutti i media speculano e si schierano contro la Juventus. L’ultimo esempio è la gara contro la Lazio: rigore solare con un fallo di mano netto secondo il nuovo regolamento. Ma quando si gioca contro la Juve, non soltanto il regolamento viene alterato, ma si cambiano anche le regole al var, che ignora il fallo di mano e non richiama neanche l’arbitro a rivedere l’azione. Ma ancora più grave sono i post partita. Né dazn che deteneva i diritti tv, né sky, hanno parlato nelle interviste, con l’allenatore Pirlo e con i giocatori bianconeri di questo fallo da rigore clamoroso e in malafede non assegnato da tutti e quattro gli arbitri di gara. Questo è il chiaro sintomo di un malessere generale contro la Juventus anche dei media e di tutti i giornalisti che si definiscono “imparziali” con una professionalità mancante dagli anni 90 in poi.

Altre notizie
Domenica 04 aprile 2021
09:00 Editoriale La via Crucis bianconera tra festini, discontinuità e poca concentrazione
Martedì 23 marzo 2021
12:12 Serie A Atalanta 12 giocatori impegnati con le nazionali 12:08 Serie A Caso tamponi:cosa rischiano la Lazio e Lotito 12:03 Serie A Serie A,sette i giocatori squalificati
Domenica 21 marzo 2021
17:20 Editoriale Un “benevento" emerito harakiri: adesso si rischia anche il quarto posto
Sabato 20 marzo 2021
11:58 Serie A FONSECA: "L'AJAX È FORTE, MA ABBIAMO LE NOSTRE POSSIBILITÀ" 11:53 Serie A Verso Milan-Fiorentina vigilia in casa Milan 11:50 Serie A TOLOI: “SONO MOLTO FELICE, È UN SOGNO” 11:43 Serie A Il Recovery Fund per ristrutturare gli stadi Franchi e Flaminio?
Giovedì 18 marzo 2021
11:26 Europa League Shaktar Donetsk-Roma, le probabili formazioni 11:21 Serie A PIOLI: "VOGLIAMO LA QUALIFICAZIONE" 11:16 Serie A Toloi ,Con il Real 200ª partita con l'Atalanta 11:10 Primo Piano Dall’Inter alla Juve, dall’Atalanta alla Lazio: l'Italia in Europa non conta.
Domenica 14 marzo 2021
20:34 Editoriale Dopo la cocente eliminazione in Champions, a Cagliari Ronaldo fa il tris
Domenica 07 marzo 2021
09:00 Editoriale Il lumicino della speranza. Come sempre bisognerà però lottare contro tutto e tutti.
Lunedì 01 marzo 2021
13:40 Serie A Gravina rieletto, Mancini: “Il calcio conta sulla sua professionalità” 13:36 Serie A Kessie, in Europa nessuno ha segnato di più dal dischetto 13:33 Serie A Di Canio stronca Lukaku: «Fa cose normali, non ha mai segnato gol importanti» 13:30 Liga Barcellona: arrestato l'ex presidente Bartomeu
Domenica 28 febbraio 2021
09:00 Editoriale La fame è terminata. Troppi i limiti, sia della squadra che dell’allenatore