SEZIONI NOTIZIE

Inter, Conte: "Eriksen sa che faccio delle scelte per il bene della squadra"

di Ruggero Torre
Vedi letture
Foto

L'Inter batte per due reti a zero il Getafe e vola alle final eight di Europa League. Questa l'analisi di Antonio Conte, tecnico dei nerazzurri, affidata ai microfoni di Sky Sport dopo il fischio finale:

Non una partita semplice. Come l'hai vissuta?
"L'abbiamo vissuta sapendo della difficoltà che la partita poteva presentare. Loro sono partiti forte, abbiamo sbagliato subito un'uscita con De Vrij. Andavano molto sulle palle sporche per riempire l'area con giocatori fisici. Poi abbiamo preso la partita in mano, abbiamo avuto occasioni e abbiamo segnato. La partita ce l'aspettavamo così. Nel momento in cui dovevamo sporcarci ci siamo sporcati, e questo è molto positivo. I ragazzi stanno crescendo nella determinazione, nella voglia di non prendere gol. Per noi andare avanti in Europa è anche motivo di accumulare esperienza, queste sono partite da dentro o fuori".

Lukaku quanto può essere importante in queste partite?
"Poteva essere una serata ancora migliore per lui. Ha fatto un bel gol, anche se ha ritardato un po' ad entrare in partita. All'inizio è mancato lui, poi ha fatto una partita importante, come Lautaro e Sanchez. È una serata positiva, sono contento per i ragazzi, perché hanno voglia di andare avanti e di continuare. Non hanno voglia di andare in vacanza".

Dopo Bergamo avete preso Sanchez e siete ai quarti. Si può guardare al futuro con più ottimismo?
"L'operazione Sanchez è stata ottima. Poi magari la società sarà più brava a dire i termini che abbiamo concordato, ma penso sia una buonissima operazione. Penso anche che ce la siamo meritata, l'abbiamo preso nel periodo peggiore della sua carriera, e abbiamo avuto la pazienza di rimetterla a posto. Un plauso va al club, perché ha chiuso un'ottima operazione".

Sei più sereno?
"Non è questione di serenità. Faccio il mio lavoro, sono contento quando vedo i ragazzi con questa voglia e con questa cattiveria. Stanno dando seguito, e la squadra sta diventando tosta. Sono tutti coinvolti nel progetto, tutti contenti di quello che si fa".

Anche Eriksen...
"Sono contento anche per lui. Come tutti i calciatori ha bisogno di alcune situazioni che possano girarti in maniera positiva. È un bravissimo ragazzo, sa che faccio delle scelte per il bene dell'Inter. Ma il fatto che sia entrato e abbia segnato subito è importante, perché fa parte della rosa dell'Inter e si sta inserendo".

Altre notizie
Sabato 19 settembre 2020
17:58 Calciomercato Su El Sharawy ci sono tre club italiani 16:50 Premier League Bale torna al Totthenam in prestito per un anno ma non è escluso il secondo 15:43 Calciomercato Raiola a Torino, si lavora per un ritorno di Kean in bianconero 15:18 Serie A Andrea Pirlo :"Centravanti? Siamo sereni, il mercato è lungo. Domani partita difficile'' 14:29 Serie A UFFICIALE- Pjaca al Genoa in prestito 12:45 Approfondimenti Serie A: Juventus-Sampdoria (domenica ore 20.45)
Venerdì 18 settembre 2020
17:31 Serie A Stadi, Spadafora “Ok a 1000 spettatori all’aperto, Primo passo per la ripresa'' 16:28 Calciomercato Roma-Milik risolte le ultime questioni con il Napoli 15:34 Calciomercato Juventus, Douglas Costa fuori dai piani di Pirlo su di lui lo United
Giovedì 17 settembre 2020
19:24 Calciomercato DZEKO ALLA JUVE E MILIK ALLA ROMA TUTTO FATTO 17:30 Calciomercato Lo United pensa a Khedira 17:19 Serie A Milik sempre più vicino alla Roma. Dzeko aspetta l’ok definitivo per la Juve 16:55 Calciomercato Liverpool, accordo col Bayern Monaco per Thiago Alcantara 16:47 Calciomercato Luis Suarez ha superato l’esame di italiano: consegnato l’attestato B1 ora torna a Barcellona 16:00 Calciomercato Suarez, a Perugia per l'esame d'italiano 15:14 Calciomercato Milik e Dzeko ci siamo intermediari a Trigoria per il doppio trasferimento 15:00 Calciomercato Gareth Bale può tornare al Tottenham! 14:00 Europa League Europa League- Oggi il Milan contro lo Shamrock 13:55 Calciomercato Milan, tentativo per prendere Jovic fino alla fine del mercato 12:52 Calciomercato Juve, si lavora alla risoluzione di Khedira