SEZIONI NOTIZIE

Il Borussia Dortmund sorprende il Barcellona ma si schianta su ter Stegen

di Francesco Paissan
Vedi letture
Foto

Chi, da Borussia Dortmund-Barcellona, si aspettava una ‘pioggia di gol’ sarà senz’altro rimasto deluso dalla partita di ieri sera. Chi, invece, non desiderava altro che assistere a un match in cui si sarebbero fronteggiate due squadre propositive, dotate di maggior talento dalla metà campo in su, avrà apprezzato la seconda gara del Girone F.

Valverde, un’altra volta ancora privo di Leo Messi dal primo minuto, ha confermato Ansu Fati nel tridente assieme a Suarez e Griezmann, con la prima punta uruguagia che risulta essere l’unica pedina diversa rispetto all’11 titolare che ha vinto la scorsa partita di Liga contro il Valencia per 5-2. Il centrocampo dei catalani risulta, tuttavia, meno brillante rispetto ad altre occasioni, in parte a causa del ritmo compassato imposto dagli stessi blaugrana, in parte grazie all’ottimo lavoro della coppia Witsel-Delaney, capace di schermare con efficacia le linee di passaggio dirette verso Suarez. Ecco dunque che il Barcellona si ritrova costretto a insistere, specialmente nella seconda metà del primo tempo, sugli esterni, dove però Griezmann non incide come dovrebbe, Jordi Alba si infortuna e lascia il campo al 40° e Fati, nonostante una gara positiva, non trova mai l’acuto. Nemmeno l’ingresso di un Messi, ancora a metà servizio va detto, riesce a offrire al Barcellona una soluzione per bucare la retroguardia di un Borussia che, nel frattempo, si è reso molto pericoloso.

Con Hummels a dirigere egregiamente la linea difensiva giallonera e i due centrocampisti messi a guardia della stessa, autori di un’ottima prova, il BVB ha potuto recuperare palla e ripartire in contropiede in più di una circostanza, complice anche, in certi casi, qualche lettura errata della difesa catalana (Lenglet in particolare, impreciso ieri sera). La pericolosità dei tedeschi in campo aperto non è una novità, così come non lo è la loro capacità di fraseggio rapido nel breve e di inserimento, due armi con le quali hanno punzecchiato il Barça. A portare via il centesimo per fare l’Euro ci ha però pensato Marc-André ter Stegen, autore di una prova monumentale tra i pali. Il rigore parato a Reus, tanto decisivo quanto irregolare (ter Stegen ha entrambi i piedi staccati dalla linea di porta al momento del tiro) vale davvero quanto un gol, l’unica cosa che è mancata nella gara di ieri. Il Borussia, tra le due, può rimpiangere maggiormente di aver smarrito l’occasione per ottenere i primi tre punti del girone, mentre il Barcellona può addirittura tirare un sospiro di sollievo e rientrare in Catalogna, in attesa di ritrovare, al massimo della loro forma, i tanti infortunati di questa prima parte di stagione.

Altre notizie
Martedì 28 aprile 2020
16:38 Ligue 1 Stop alla Ligue 1, il Primo Ministro Philippe: "La stagione 2019/20 non potrà riprendere" 16:32 Ligue 1 Ligue 1 verso lo stop definitivo: se riparte ad agosto, sarà direttamente col nuovo campionato 16:28 Premier League Il piano della Premier League per ripartire il 9 giugno: giovedì il confronto col Governo 12:11 Storia I primi 50 anni del Cholo: dall'esordio in A al Pisa a leggenda all'Atlético
Lunedì 27 aprile 2020
21:21 Calcio sudamericano Dopo l'Eredivisie annullato anche il campionato argentino
Mercoledì 22 aprile 2020
12:03 Primo Piano Quando ripartono i campionati? La situazione nei cinque maggiori tornei d'Europa
Venerdì 17 aprile 2020
17:25 Champions League Champions League, l'edizione 2020-21 ha già una data indicativa di partenza 17:24 Primo Piano Tre giorni politici per la ripartenza in Europa: due strade per Champions ed Europa League
Venerdì 10 aprile 2020
15:06 Primo Piano Messi dice no all’Inter: “Sono solo falsità”. Ma è una smentita curiosa: ecco perché in realtà Suning ci sta pensando
Sabato 04 aprile 2020
11:47 Calciomercato Barcellona, il Neymar-bis trova sempre più conferme: il PSG apre alla cessione in estate 08:44 Primo Piano Champions League, quattro possibili soluzioni per portare a termine il torneo
Giovedì 02 aprile 2020
23:49 News Ceferin e Agnelli avvisano il Belgio: "Prematuro chiudere ora i campionati" 23:39 Approfondimenti Jupiler Pro League pionieristica ai tempi del virus. Ma la strada belga è complessa per l'Italia 23:37 Primo Piano Il calcio belga dice stop: Brugge campione! 11:35 Champions League La UEFA fissa al 3 agosto la deadline per terminare i campionati nazionali: Champions e EL ripartirebbero in un secondo momento 11:30 News Valencia, tutti guariti i positivi al Coronavirus: negativo il tampone di controllo 11:25 News Vertice UEFA, fronte unanime delle 55 Federazioni: nessuno vuole interrompere la stagione 11:16 Storia 2 aprile 1995, David Beckham fa il suo esordio in Premier League 11:11 Champions League La finale di Champions si potrebbe giocare a porte chiuse 11:10 Primo Piano La Uefa indica la strada: proposte due soluzioni per tornare a giocare