SEZIONI NOTIZIE

Conte; "Se non sei squadra non vinci partite così"

di Alberto Valanti
Vedi letture
Foto

Dopo le critiche, i risultati non proprio positivi dell'utimo periodo, Antonio Conte se la gode e commenta soddisfatto la vittoria contro il Borussia Moenchengladbach che gli permette di sperare nella qualificazione agli ottavi. Il tecnico leccese dice in maniera molto chiara che la sua squadra è fatta da 25 giocatori e che tutti sono importanti e che lui sarà sempre al loro fianco nel bene e nel male. Conte si dice anche molto soddisfatto dei ragazzi che hanno saputo reagire ad un momento di difficoltà che il periodo e la partita gli ha messo d'avanti.

Ecco le parole del tecnico; 

"Se non sei una squadra sotto tutti i punti di vista non vieni a vincere partite del genere, soprattutto in questo momento.  Loro erano davvero in forma. Abbiamo fatto una partita davvero importante, abbiamo strameritato di vincere. Potevamo evitare sofferenze inutili, è vero, ma non dimentichiamoci che avevamo davanti un grande avversario. Siamo vivi e questa è la cosa più importante. Complimenti ai ragazzi per lo spirito e per come si sono aiutati l'un l'altro".

Conte commenta le parole di lukaku dicendo che non si sente il Leader della squadra esaltando il gruppo;  "Ha ragione a dire che è solo uno dei 25. Io chiedo crescita di responsabilità da parte di tutti, solo così si può puntare in alto. Partite come questa testimoniano che il percorso è quello giusto e che c'è unità di intenti".

Conte esalta i suoi, esaltando  la costante crescita di Barella e Bastoni ed eloggiando il suo centrocampo; "Barella e Bastoni stanno crescendo tantissimo, ma hanno ancora ampi margini di miglioramento. Sono ragazzi affidabili sotto tutti i punti di vista, io devo farli crescere. Contento per Darmian: abbiamo creduto in lui dopo l'esperienza in Inghilterra e a Parma. Dà anche la possibilità ad Hakimi di crescere con pazienza. Gli esterni fanno tanta fatica ed è giusto cambiarli durante il match". "È il ruolo che sposta gli equilibri. Brozovic veniva dal Covid, Barella ha preso una botta al polpaccio e sta giocando sempre. Però era anche difficile intervenire con qualche cambio: Eriksen e Sensi ci garantiscono qualità, ma poca interdizione. Sono stati bravi a stringere i denti, Brozo in particolare quando tira fuori anche la garra sa fare la differenza. Gagliardini lo conosciamo, è sempre affidabile".

Altre notizie
Domenica 17 gennaio 2021
15:36 Calciomercato Mario Mandzukic è un nuovo giocatore del Milan: domani le visite mediche 15:23 Calciomercato "Haaland-Lukaku, il City vuole investire 225 milioni sul mercato" 15:15 Liga Barcellona stasera finale di Supercoppa spagnola contro il Siviglia 14:59 Serie A Giampaolo,verso l'esonero 14:55 Serie A Napoli-Fiorentina finisce 6-0 14:03 Serie A Live dai Campi tutte le ultime sul 18° turno di A
Sabato 16 gennaio 2021
23:45 Premier League Domani c'è Liverpool-Manchester United: ad Anfield con vista primo posto 23:05 Premier League Maddison-Barnes, il Leicester vola al secondo posto: 2-0 al Southampton 21:47 Premier League Cade ancora il Wolverhampton, male il Leeds, vince di misura il West Ham 21:13 Premier League Al Chelsea basta una fiammata di Mount: 0-1 in casa del Fulham 19:28 Serie A Roma, tutti sotto esame: non solo Fonseca nel mirino. La domanda dei tifosi 19:25 Serie A Roma, è fatta per l’accordo con lo sponsor tecnico 19:21 Calciomercato Roma, l’ostacolo sulla strada per El Shaarawy 19:16 Calciomercato Calciomercato Milan – Rompe con il Real Madrid: Maldini ci pensa 19:12 Calciomercato tecnico sotto esame | Allegri pronto a tornare in panchina 19:09 Calciomercato Real Madrid: colpaccio dalla Premier per l'attacco? Pronto lo sgarbo a Inter e Juve 18:59 Calciomercato Calciomercato Milan, nuovo assalto del Real Madrid | Scambio più cash 18:53 Calciomercato Lautaro, a febbraio riprenderanno i dialoghi per il rinnovo. Contesto critico, ma la volontà converge 18:44 Calciomercato Ozil-Juve, L’Arsenal dà l’ok per la rescissione: ora può firmare con tutte 18:39 Serie A TRIGORIA - Scarico per chi ha giocato ieri sera. Tiago Pinto assiste alla seduta