SEZIONI NOTIZIE

Ancora super Meret, così tenerlo come terzo in Nazionale diventa difficile

di Davide Marchiol
Vedi letture
Foto

Tutti i fari oggi sono sulla doppietta di Mertens, che ha superato Maradona. e  sul gol di Insigne, match winner in una sfida complicata come quella contro un Salisburgo che si è rivelato un osso molto più duro di quanto ci si potesse aspettare. Si è preso, ingiustamente, un po' meno le prime pagine dei giornali Alex Meret, che con un'altra super prestazione ha permesso al Napoli di portare a casa la vittoria. Nel primo tempo il giovanissimo portiere friulano ha tenuto in piedi per almeno mezz'ora da solo lo 0-1, prima con un'uscita che per un giocatore del suo spessore è quasi banale, poi con una parata da terra da antologia, chiudendo infine con un gran tuffo, contro un Salisburgo che aveva letteralmente annullato il tanto decantato gioco partenopeo dopo il vantaggio firmato dal belga.

Questa prestazione fa seguito alla grande partita giocata contro l'Hellas Verona, dove forse Meret è stato stimolato un po' meno, ma la tripla parata sullo 0-0 è stato un qualcosa da registrare e far vedere nelle scuole calcio. Prima la chiusura sul primo palo, poi il balzo felino al centro e infine la più classica delle parate da calcetto al momento del tentativo di tap in. Un portiere giovanissimo dicevamo, appena 22 anni, che si è messo alle spalle alla grande il primo periodo campano, che era stato complicato a causa di un problema di pubalgia. Proprio per questo Ancelotti può contare anche su Ospina e Karnezis, due profili non da poco, specie se riserve.

Ormai però l'ex Udinese si è preso la porta campana e, con queste prestazioni, è difficile che gli venga tolta, se non per motivi di mero turn over, come per esempio potrebbe essere in Coppa Italia. Però fa veramente specie che un estremo difensore così attento e preciso, che ha lavorato abbondantemente sui limiti mostrati alla SPAL e li ha cancellati quasi in toto, sia semplicemente il terzo portiere nella nazionale di Mancini. Sirigu è una garanzia, ma non può essere il futuro degli azzurri, nel ballottaggio con Donnarumma invece al momento Meret sta nettamente vincendo il confronto, con parate straordinarie in tutti i casi, sia che sia una partita di campionato sulla carta facile per il Napoli, sia che si tratti di Champions League.

Altre notizie
Venerdì 26 giugno 2020
00:28 Primo Piano Lampard consegna il titolo al Liverpool. Reds campioni d'Inghilterra dopo 30 anni
Giovedì 25 giugno 2020
10:03 Liga L'arma in più che non ti aspetti: Marcos Llorente, un nuovo attaccante per il Cholo 10:00 Liga Liga, Real Madrid-Maiorca 2-0: Vinicius e Ramos riportano in testa i blancos 09:58 Serie A Atalanta, chiuso il cerchio con la Lazio: quinta vittoria in remuntada per i nerazzurri 09:57 Calciomercato Sono le ore decisive per l'affare tra Arthur e la Juventus: maxi plusvalenza per i due club 09:55 Premier League Liverpool-Crystal Palace 4-0, i reds possono diventare campioni domani senza giocare
Martedì 23 giugno 2020
00:38 Premier League Liverpool verso la 19a Premier League della sua storia. Reds campioni se... 00:03 Storia Zinedine Zidane, dai successi in campo alla storia sulla panchina del Real
Lunedì 22 giugno 2020
23:59 Serie A La Juve c’è: 2-0 al Bologna, firmato CR7-Dybala. Sarri ritrova la vittoria e lancia la volata 23:58 Premier League Premier League, manita del Manchester City: è 5-0 contro il Burnley 21:19 Primo Piano Champions a rischio? Chiusa la regione di Lisbona per focolaio Covid. A rischio la Final Eight
Domenica 21 giugno 2020
23:34 Champions League Champions, la Final Eight non piace a Gasperini: "Volevo portare in giro tanti bergamaschi" 23:33 Liga Real Madrid, Zidane riesuma James: è tornato titolare 136 giorni giorni dopo 23:30 Serie A Serie A, l'Atalanta riprende da dove aveva lasciato: show nerazzurro, col Sassuolo termina 4-1 23:30 Premier League Premier League, il Liverpool riprende con un 0-0: senza gol il derby con l'Everton
Sabato 20 giugno 2020
17:03 Calciomercato Chelsea, la lista dei sacrificabili per arrivare ad Havertz: ci sono Marcos Alonso e Kanté 16:59 News Addio Mario Corso, un uomo vero 16:57 Champions League PSG, Neymar punta forte sulla Champions: "Occasione storica, vogliamo vincerla"
Venerdì 19 giugno 2020
11:53 News Come sapere se un sito di scommesse online è sicuro 01:29 Liga Asensio, ritorno in grande stile: gol al primo pallone toccato. Non giocava da 13 mesi