SEZIONI NOTIZIE

Inter-Juve: il derby d’Italia deciso dagli argentini

di Nicola Santarossa
Vedi letture
Foto

Ad aggiudicarsi il 236esimo derby d’Italia ci ha pensato la Juventus, uscita vincitrice da San Siro per 2-1 ai danni dell’Inter di Antonio Conte, ex della partita ed imbattuto in campionato prima d’ora: ma com’è andato il posticipo della settima giornata di Serie A?

A sbloccare il match ci pensa Paulo Dybala – preferito ad Higuain - dopo appena quattro minuti di gioco, grazie ad un preciso diagonale che trafigge Handanovic, un po’ impreciso nell’occasione, e porta di fatto in vantaggio la Vecchia Signora; la risposta nerazzurra non tarda molto ad arrivare: Ronaldo dal limite colpisce una clamorosa traversa e l’Inter reagisce poco dopo. È il minuto numero 17 quando dagli sviluppi di un cross di Barella, De Ligt, nel tentativo di anticipare Lautaro Martinez, tocca il pallone con l’avambraccio, obbligando Rocchi a fischiare il tiro dagli undici metri. Proprio “il Toro” si incarica della battuta e insacca, battendo Szczesny e fissando il punteggio sull’1-1 alla fine della prima frazione di gioco.

È un match tutto argentino: il gol annullato a Ronaldo ne è una dimostrazione, ma la conferma arriva a soli 10’ dal fischio finale. Higuain, subentrato a gara in corso a Bernardeschi, raccoglie un passaggio di Bentancur e scarica un potente destro che non lascia scampo al portiere nerazzurro; i tifosi bianconeri giunti al Meazza esplodono di gioia ed il centravanti numero 9 diventa il match winner della sfida, ripetendo quanto successo due anni fa.

La rinascita della punta, dopo una stagione di sofferenza trascorsa con le maglie di Milan e Chelsea, è uno dei più grandi meriti di Maurizio Sarri, che ha creduto in lui fin dal primo minuto, togliendolo dal mercato e costruendogli attorno una squadra ad hoc; assieme a lui Dybala, anch’egli un esubero del mercato estivo bianconero, la cui crescita si è rivelata decisiva, dando i frutti nella giornata di ieri dopo le prime giornate più delicate.

La Juventus è ancora affamata, può lottare su più fronti e ha tanta voglia di stupire e vincere, in Italia e non: il gioco bianconero sta migliorando pian piano e l’impronta di Sarri è sempre più visibile. Il cammino è ancora lungo, soprattutto in Champions League, ma la squadra di Torino vuole prendersi ciò che merita e per cui lotta ed ambisce da anni.


Altre notizie
Martedì 22 Ottobre 2019
10:00 Champions League Champions League, girone E: Liverpool e Napoli lottano per il primato, il Salisburgo tenta di inserirsi nella corsa qualificazione
Lunedì 21 Ottobre 2019
19:00 Champions League Champions League, girone D: la Juventus ospita il Lokomotiv, l’Atletico il Bayer Leverkusen 18:30 Champions League L'Atalanta prova l'impresa, Guardiola da ex brescia tenta di ipotecare la qualificazione
Domenica 20 Ottobre 2019
23:08 Liga Liga, finisce in parità tra Atletico Madrid e Valencia 22:57 Primo Piano Premier League, all'Old Trafford finisce 1 a 1 tra Manchester United e Liverpool 15:36 Bundesliga Bundesliga, Bayern Monaco inceppato: finisce 2 a 2 con l'Augusta 08:35 Premier League Premier League, continua il periodo no del Tottenham. Con il Watford finisce 1 a 1 08:33 Premier League Premier League, City senza problemi contro il Crystal Palace
Sabato 19 Ottobre 2019
23:30 Liga Liga, cade il Real con il Maiorca e perde la testa della classifica 23:24 Primo Piano Serie A, la Juve di Pjanic non si ferma: 2-1 al Bologna. Buffon decisivo nel finale 18:43 Liga Liga, il Barça non si ferma più: tris all'Eibar, in gol tutte le stelle d'attacco 18:41 Serie A Serie A, all'Olimpico succede di tutto: 3-3 tra Lazio e Atalanta. La Dea fa e disfa 11:24 Primo Piano Ligue1, poker del PSG al Nizza: Icardi sempre più decisivo
Giovedì 10 Ottobre 2019
13:20 Primo Piano Mister 33, il Guardiola di Valdarno
Mercoledì 9 Ottobre 2019
14:30 Ligue 1 PSG, Verratti dal possibile addio al rinnovo fino al 2024
Martedì 8 Ottobre 2019
17:00 Primo Piano Barcellona e PSG, possibile scambio Griezmann-Neymar?
Lunedì 7 Ottobre 2019
23:25 Premier League Squadra logora e mercato non all'altezza: Tottenham, è sempre più crisi 23:24 Premier League Il Chelsea ha voltato pagina: i giovani di Lampard vogliono sorprendere 23:21 Liga Primo in classifica ma poco convincente: tutti in discussione in casa Real 23:16 Ligue 1 Lione, risoluzione con Sylvinho. Baticle allenatore ad interim