SEZIONI NOTIZIE

Infortunio Chiellini, 6-7 mesi di stop. Cosa succede ora alla Juventus?

di Francesco Paissan
Vedi letture
Foto

"Nel corso dell’allenamento odierno Giorgio Chiellini ha riportato la distorsione del ginocchio destro. Gli accertamenti diagnostici eseguiti presso il JMedical hanno evidenziato la lesione del legamento crociato anteriore. Sarà necessario intervenire chirurgicamente nei prossimi giorni". Con questo comunicato la Juventus ha diramato la notizia dell'infortunio di Giorgio Chiellini, grave sia per l'entità del trauma sia per il giocatore interessato. Possibile infatti che per Chiellini sia necessario uno stop per sei o sette mesi, per un rientro previsto ottimisticamente a febbraio del prossimo anno. Per il difensore di Juve e Nazionale è prevista ovviamente l'operazione chirurgica, in agenda nei prossimi giorni. A preoccupare non è, però, soltanto l'operazione, quanto la capacità dell'atleta 35enne di riassorbire i postumi dell'operazione e di tornare in campo senza accusare ricadute decisive per la carriera. A lui vanno i migliori auguri per una completa guarigione, nel frattempo però la Juventus dovrà andare avanti.

De Ligt è ovviamente il profilo numero uno per la sostituzione. Le parole dell'olandese nel dopo Parma-Juventus, parole di sorpresa per la mancata titolarità, non avevano fatto piacere allo spogliatoio bianconero, allo stesso Chiellini in particolare. L'ex-Ajax si sta ancora adattando al nuovo modo di interpretare la fase difensiva in Italia, come ha riferito Ronald Koeman in una recente intervista. Meno fisicità e più senso della posizione, ecco quanto viene ora richiesto a De Ligt, che tuttavia scenderà in campo questa sera contro il Napoli.

Con De Ligt e Bonucci titolari in questo momento, il mercato in uscita per quanto riguarda i difensori è ovviamente stato congelato. Demiral, ma soprattutto Rugani, verranno impiegati come riserve e una loro partenza è ora da escludere. Toccherà a Sarri in seguito fare le dovute valutazioni tecniche su una difesa orfana del suo miglior interprete. Affidarsi a giocatori 'nuovi' come De Ligt e Demiral e all'incompiuto Rugani o pescare nel mercato un colpo 'last minute' à la Umtiti, la questione dovrebbe stare tutta qui e una sua risoluzione dovrà realizzarsi nelle prossime ore vista l'imminente chiusura del mercato.


Altre notizie
Mercoledì 6 Novembre 2019
15:04 Primo Piano Champions League, girone D: la Juventus in Russia per la qualificazione, l'Atletico va a Leverkusen
Martedì 5 Novembre 2019
10:00 Champions League Champions League, girone E: Liverpool e Napoli a caccia dei punti qualificazione
Martedì 29 Ottobre 2019
12:09 Editoriale La favola Granada
Lunedì 28 Ottobre 2019
18:00 Ligue 1 Tutto facile per le francesi in campionato 15:00 Bundesliga In Bundes il Bayern continua ad inseguire, pari per Bayer e Dortmund, cade il Lipsia 12:00 Premier League Scontro diretto tra le due di Champions inglesi, il Liverpool ha la meglio sul Tottenham 10:00 Serie A Il Napoli si blocca davanti alla SPAL, Atalanta a valanga
Domenica 27 Ottobre 2019
12:00 Premier League Super Pulisic porta il Chelsea alla vittoria, City in scioltezza sull'Aston Villa 08:00 Serie A Juventus e Inter sbattono davanti a un pareggio dopo il successo in Champions
Venerdì 25 Ottobre 2019
08:33 Europa League Collum condanna la Roma al pareggio
Giovedì 24 Ottobre 2019
19:52 Approfondimenti Il Lilla in Champions non riesce più a vincere 16:00 Champions League Messi, altro record: 33esimo club punito dalla Pulga 14:43 Approfondimenti Ancora super Meret, così tenerlo come terzo in Nazionale diventa difficile 12:44 Primo Piano Così fan tutte! Il Napoli di Ancelotti passa in casa Mozart ed ipoteca il passaggio agli ottavi 11:47 News Nessuno come Haland: è lui il nuovo Ibrahimovic? 07:26 Approfondimenti Esposito, è nata una stella: debutto da sogno in Champions con la maglia dell'Inter 07:23 Primo Piano EuroInter, missione compiuta!
Mercoledì 23 Ottobre 2019
23:56 Champions League Finisce 1 a 1 tra Lille e Valencia: in Champions 13 partite senza vittoria per i francesi 23:53 Champions League Il Benfica ringrazia Lopes: erroraccio del portiere del Lione e 2 a 1 per i portoghesi 23:49 Champions League Barcellona con lo spavento: 2 a 1 allo Slavia nel segno di Messi